sabato 21 novembre 2009

NEW MOON


[The Twilight Saga: New Moon , Australia, 2009, Fantasy, durata 130'] Regia di Chris Weitz
Con
Kristen Stewart, Robert Pattinson, Taylor Lautner, Dakota Fanning, Ashley Greene, Peter Facinelli, Elizabeth Reaser, Kellan Lutz, Nikki Reed, Jackson Rathbone, Bronson Pelletier

"Ultimo anno di liceo. Forks. Il giorno del suo diciottesimo compleanno Bella entra in crisi, poiché mentre lei è destinata ad invecchiare, Edward, l'innamorato vampiro, rimarrà per sempre un diciassettenne. Incapace di proteggerla dal dolore, il ragazzo lascia la cittadina insieme alla famiglia, chiedendole di non fare gesti sconsiderati e promettendole di non tornare. Bella, però, scopre che sfidando la sorte può rivederlo, anche solo per pochi secondi e, come se non bastasse, trova conforto nell'amico Jakob, che è un licantropo e dunque un nemico naturale e giurato dei vampiri." (mymovies.it)

Belle speranze: il lato oscuro della luna che cela il titolo del film, Bella ed Edward di fronte ad uno specchio, nel "loro" bosco, a confronto col futuro, col destino inevitabile di una relazione impossibile per natura, per rapporto mortalità-immortalità, soverchiata dal fardello della vecchiaia. Uno spunto reso in maniera non banale, per una conseguente resa banalissima. Un tema tanto potente, quanto carico di sviluppi, "muore" lì, anzi muore nella tristezza di Bella ogniqualvolta si fa parola dell'età, rendendolo abbastanza sciocco. In fondo però tutto il livello dello scritto, dei dialoghi è abbastanza sciocco, i protagonisti parlano per slogan, per massime (la temperatura corporea elevata del licantropo diventa: <>), la scoperta della doppia natura di Jacob procede a scatti senza alcuna fluidità (in fondo è un argomento da trattare come un fastidio visto che il vero protagonista è un altro), e di conseguenza gli attori non sembrano molto convinti delle loro parole; Pattinson ha la capacità di muovere solo le labbra, la Stewart il sopracciglio, e Lautner una spalla. Fortunatamente in soccorso giunge l'Italia, le sue meraviglie, i Vulturi e il film sembra risollevarsi con barocchismi rigeneranti, ma siamo alla goccia nel mare e dato che neppure gli effetti speciali sono granché, giustamente il finale viene lasciato in balìa del nulla e dell'incerto, o forse del certo ECLIPSE. JOKERICO 5

video

Nessun commento:

Posta un commento