lunedì 10 agosto 2009

IL LAUREATO




"Benjamin Braddock, promettente rampollo di facoltosa famiglia, ha terminato gli studi (ma il "graduate" è qualcosa di meno del nostro leureato). Viene dato un party in suo onore, ma lui si ritira in camera. Viene raggiunto dalla signora Robinson, amica di famiglia, che gli chiede di accompagnarla a casa: qui lei tenta di sedurlo, ma arriva il marito. In seguito, però, Benjamin e Mrs Robinson diventano amanti. La relazione termina quando Benjamin conosce Elaine, la figlia dei Robinson: i due si innamorano, ma la madre di Elaine non ci sta e le rivela come stanno le cose. La fanciulla pianta Benjamin e si accinge a sposare il ragazzo perbene che i genitori vogliono per lei. Ma Benjamin tenta il tutto per tutto in chiesa, durante la cerimonia." (FILM TV)


Pagine e pagine su questo film, pagine e pagine, ma prima di tutto, in cima ad ogni testo: la colonna sonora. Sicuramente Paul Simon fece il suo gran mestiere e il motivo della "signora Robinson" è indimenticabile, ma cosa è dimenticabile di questo film? Tutto è storia della cinematografia, la scena iniziale dell'ingresso "in società", il tuffo del sub, la ricerca in Alfa Romeo di Elaine, l'urlo disperato in chiesa del finale e poi.... la signora Robinson. Ogni scena con Anne Bancroft ambisce e ottiene l'immortalità, non solo la seduzione del giovane Hoffman, ma come dimenticare il bacio col fumo trattenuto o, il concedersi alla sconfitta, spalle al muro come una condannata pronta al martirio. Psicologie perfette e macchiettismi necessari per una grande pellicola, diretta con una verve e un'inventiva continua e razionale. JOKERICO 10

video

Nessun commento:

Posta un commento